Crea sito

funghi di bosco (antica Roma)

Funghi di bosco (Aliter fungi farnei)

Questo contorno viene da Apicio, di cui si parla nella ricetta della minestra d’orzo e costine. A Roma i funghi erano molto apprezzati e pare che l’imperatore Claudio ne andasse ghiotto, tanto che gli costarono la vita. Ma la colpa non era dei funghi, bensì di Agrippina, moglie nonché nipote, che li avvelenò per sbarazzarsi di lui e far salire al suo posto il figlio Nerone. Oggi dubito che i lettori si trovino in pericoli simili, piuttosto devono stare attenti ai funghi che raccolgono. Io ho utilizzato porcini e porcinelli raccolti da me sui monti del lago di Como e, per ora, non sono morto!

Ingredienti per 4 persone:

  • 800 g di porcini o altri funghi di bosco;
  • 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva;
  • 4 cucchiai di vino bianco;
  • 1 cucchiaio di coriandolo pestato;
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione:

Pulire i funghi e tagliarli. Farli rosolare nell’olio e sfumare col vino. Far cuocere a fuoco medio per una decina di minuti. Salare, pepare e spolverizzare col coriandolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.