torta del re Manfredi (medioevo)

Torta del re Manfredi (Torta manfreda)

Questa torta salata viene dal Libro di cucina del secolo XIV, sul quale si veda la ricetta Torta d’agli. Il re Manfredi a cui è dedicata era figlio ed erede dell’imperatore Federico II di Svevia e come il padre promosse alla sua corte lo sviluppo di una cultura all’avanguardia ma soprattutto cercò di rafforzare l’autorità imperiale in Italia. Ciò lo fece entrare in contrasto con la Chiesa, che rivendicava potere politico e si alleò coi francesi Angioini contro di lui. Infine fu sconfitto a Benevento nel 1266, spegnendo a lungo ogni speranza di ritorno a un impero come quello romano. Naturalmente era anche stato scomunicato per motivi politici ed era morto in questo stato, venendo addirittura dissepolto per disperderne il cadavere. In queste condizioni si riteneva fosse condannato all’inferno ma Dante, sostenitore dell’idea imperiale, nella Commedia lo “salva”, inventandosi che si sia pentito all’ultimo momento (e di cosa poi?) e mettendolo nel purgatorio. Ne parla con grande ammirazione che anch’io, per gli stessi motivi politici, non posso non condividere. Evidentemente la pensava così anche l’anonimo autore della ricetta, ma non è ben chiaro in che modo le frattaglie di pollo, ingrediente principale, siano legate al re. Probabilmente dipende dal fatto che egli trascorse gran parte della sua vita in guerra e, per approvvigionarsi, era pratica comune inviare i soldati a razziare i pollai.

Ingredienti per 6 persone:

  • 2 sfoglie di pasta brisée;
  • 250 g di fegatini di pollo;
  • 250 g di ventrigli (detti anche duroni o durelli) di pollo;
  • 250 g di pancetta fresca di maiale (ventresca);
  • 2 cucchiai di strutto;
  • 4 uova;
  • 1 cucchiaino di pepe macinato;
  • Sale q.b.

Preparazione:

Tritare le carni, rosolarle nello strutto, salare e pepare. Lasciar raffreddare e mescolare con le uova. Foderare uno stampo piuttosto alto con la prima sfoglia di pasta, riempire col ripieno e chiudere la torta con la seconda sfoglia. Cuocere a 180° C per 45-60 minuti, a seconda del forno.

Lascia un commento